Gli oli essenziali per gli amici a quattro zampe

79bbac07-bf7d-4540-bf83-9cd7a41c93ab

“I cani hanno un ottimo istinto per gli oli essenziali e sembrano persino conoscere quale va bene per loro. Se metti un’essenza digestiva su una mano e una pesticida sull’altra, un cane che ha disturbi di stomaco ti leccherà la mano con l’essenza che gli sarà adatta”, così scrive Valerie Ann Worwood nella sua Guida Completa all’Aromaterapia. Gli oli essenziali possono essere utili per prenderci cura dei nostri piccoli amici in modo completamente naturale e genuino.
Occorre però ricordare che i cani hanno un olfatto maggiormente sviluppato rispetto al nostro, pare che possiedano circa 200 milioni di recettori olfattivi (gli esseri umani ne hanno circa un ventesimo). E’ quindi necessario utilizzare una quantità minima di olio essenziale ed aumentarla solo se si verifica necessario.

Gli oli essenziali sono dei rimedi miracolosi contro le pulci, le zecche e gli altri piccoli parassiti che amano rifugiarsi nel pelo del cane. Per un veloce lavaggio dopo una passeggiata sono molto consigliate le acque aromatiche, più delicate e molto semplici da usare: in particolare l’acqua aromatica di Lavanda, se spruzzata sul pelo, aiuta a renderlo lucido e sano, facilita la spazzolatura ed effettua una pulizia profonda. Un altro modo per proteggerlo dai parassiti mentre lo si deterge è nebulizzare sul pelo qualche spruzzo di Lemongrass, generalmente i cani sembrano gradirne l’aroma fresco.

Se il tuo amico a quattro zampe soffre a causa di pulci o altri batteri puoi utilizzare quattro gocce diCedro Atlantico, Lavanda o Pino in una ciotola d’acqua dove bagnare la spazzola con cui lavarlo. Dopo aver eseguito questa operazione bagna con qualche goccia un pezzo di stoffa e strofinala sul pelo prima di una nuova spazzolata.
Se il cane ha un taglio o un’escoriazione si può disinfettare l’area con una soluzione di acqua (una bacinella) ed olio essenziale di Lavanda o Tea Tree. Questi due oli sono antibiotici e disinfettanti naturali, così, se il cane dovesse leccarsi la ferita, non rischierà di venire a contatto con sostanze nocive.

I cani, proprio come noi, soffrono di tosse, raffreddore, influenza e catarro. In questo caso si può preparare una tintura madre utilizzando:
1 cucchiaio di alcol alimentare
6 cucchiaini di acqua
6 gocce di eucalipto o tea tree
La tintura madre deve essere frizionata sulla gabbia toracica, intorno alla gola e intorno alle spalle almeno due volte al giorno.

Per disinfettare le coperte e la cuccia del cane è una buona abitudine aggiungere 5 o 6 gocce di olio essenziale durante il lavaggio. Per una disinfezione quotidiana è sufficiente nebulizzare qualche spruzzo di Lemongrass, Lavanda, Ravensare o Eucalipto nella zona in cui riposa.

Buona passeggiata,

Lo staff di Olfattiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *