Spedizione gratuita sopra i 35€ in 24/48 ore - Tel. 0545 82966

Il miracolo della Rosa

 

La Rosa

Sei tu che prepari in te
più di te, la tua quintessenza.
Quel che esce da te, conturbante fremito,
è la tua danza.
Ogni petalo acconsente
e accenna nel vento
qualche passo fragrante
invisibile.
O musica degli occhi
che attorno ti fanno cerchio,
mentre tu diventi il centro
intangibile.

 R.M. Rilke

 

La tradizione Sufi la considera simbolo di desiderio trascendentale, nella cristianità rappresenta l’amore divino e la purezza, secondo i Romani è nata dal sangue di Venere: la Rosa è considerata da tutti i popoli il fiore per eccellenza,  mistico e perfetto.
Esistono circa 8.000 varietà coltivate nel mondo, ma pochissime di queste sono adatte all’estrazione dell’olio essenziale: la Rosa Damascena o Bulgara (Marocco e Turchia),la Centifolia o Rosa di Maggio (Marocco, Algeria, Francia), la Bourbon (India), la Rosa Alba (Bulgaria) e la Rosa Gallica(Turchia).
Per una sola goccia di olio essenziale occorrono all’incirca 30 boccioli,  ecco il motivo per cui questa materia prima tanto preziosa viene frequentemente alterata o ricreata sinteticamente.  E’ scontato che non vi sia alcuna proprietà curativa nella una riproduzione di un olio che invece è quasi miracoloso: la Rosa possiede infatti una vibrazione tra le più alte rintracciate in Natura, corrispondente a circa 320MHz.
La sua azione silenziosa a livello aromaterapeutico è delicata ma molto profonda: apre alla comprensione, all’amore e all’ascolto, rimuovendo i sentimenti negativi e liberando dalla sofferenza e dal senso di colpa. E’ molto utile nei momenti difficili, durante i quali aiuta a sconfiggere il senso di solitudine e le tendenze autodistruttive e di isolamento.
La Rosa porta con sé un vero e proprio messaggio di speranza, dolcezza, equilibrio: proprio per questo è molto consigliata in caso di malattie gravi, sia fisiche che psichiche.
Ci rimette in comunicazione con il centro profondo, aprendoci alla bellezza.
Nella tradizione berbera si dice che sia il più grande rimedio alle difficoltà del nostro tempo.Da un punto di vista fisico questo olio essenziale è un potente antinfiammatorio, antivirale, antibatterico, antispasmodico. Dona quindi la protezione di un robusto gambo spinoso.
Afrodisiaco, sedativo, antidepressivo, ci coccola come la sensazione di un petalo morbido.
Emolliente, rigenerante cellulare, depurativa, la Rosa è amica della pelle.

Una piccola ricetta per un olio nutriente e antirughe per pelli secche e stanche:
in 30 ml di olio di nocciola, mandorla o albicocca
– 10 gocce di Rosa
– 8 gocce di Neroli
– 8 gocce di Geranio
– 3 gocce di Camomilla

Un saluto delicato,

Barbara Pozzi e lo staff Olfattiva*

Condividi questo articolo
  


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *