Gli oli essenziali antitarme

Profumare biancheria e cassetti proteggendo i tessuti dall’attacco delle tarme è una piccola sfida per molti. Le nostre nonne, in possesso di una conoscenza popolare antica, utilizzavano deliziosi sacchetti di lavanda ricamati. I commercianti di stoffe che percorrevano la via della seta erano soliti inserire alcune spezie tra le matasse proprio con lo stesso proposito. Sebbene oggi si prediligano soluzioni veloci e pratiche, esistono dei metodi ecologici e naturali che garantiscono un’efficacia completa.

Sono molteplici gli oli essenziali che allontanano non solo le tarme ma anche i tarli. La Cannella è un valido rimedio, che sia in stecche all’interno dei cassetti, triturata e miscelata a chiodi di garofano in piccoli sacchetti o in olio essenziale su legni e tessuti, protegge i capi diffondendo il suo profumo avvolgente.
I
Chiodi di Garofano sono altrettanto sgraditi alla tarme: un trucco può essere quello di metterne una manciata nelle tasche degli abiti più delicati. L’olio essenziale di Chiodi di Garofano, così come quello di Cannella, può essere utilizzato anche su un panno da passare sulle ante dei mobili.

L’olio essenziale di Patchouli, Cedro Atlantico e Lavanda spiccano tra gli antitarme naturali: sarà sufficiente nebulizzare l’olio essenziale diluito direttamente sugli abiti (possono essere utilizzate a questo proposito le acque di profumo di Olfattiva) o corredare i cassetti di legni impregnati, batuffoli di cotone o tessuti. Sono sufficienti poche gocce di olio essenziale puro, da versare nuovamente quando non se ne sente più il profumo.

L’olio essenziale di Legno di Cipresso e di Cedro Atlantico sono particolarmente efficaci contro i tarli, tanto che venivano anticamente inseriti legni profumati con questi oli all’interno dei mobili durante la loro costruzione.

Pensando ad una soluzione ecologica e naturale per la casa, Olfattiva ha creato le Clorofille: foglioline di pioppo e canapa arricchite dall’olio essenziale che più si ama per profumare cassetti, dispense, armadi e piccoli ambienti. 
Dall’armadio al cassetto di una persona che ami, dalla credenza della nonna alla scarpiera, dal bagno ad una scatola di ricordi preziosi, le Clorofille sono l’abbraccio di un olio essenziale.

Un trucco? Non gettare le bucce delle arance e dei limoni, ma lasciale essiccare e tagliale a striscioline per riporle all’interno dei cassetti, in sacchetti di stoffa. Allontaneranno le tarme e doneranno una piacevole sensazione di freschezza agli abiti. Se vuoi arricchirle con qualche goccia di olio essenziale di Arancio o Limone otterrai un risultato ancora più soddisfacente!

Un saluto profumato,

Barbara Pozzi e staff Olfattiva*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *